Mostra

Phil Mer all’inaugurazione del presepe di Elio Ambra a Catania: “In Sicilia ho trovato una seconda famiglia”

phil mer inaugurazione
21 dic 2015 - 11:58

CATANIA –  “Sono felice di inaugurare un presepe così straordinariamente curato ed imponente in cui c’è anche la mia statuetta. Ormai posso dire ufficialmente che qui in Sicilia ho trovato una seconda famiglia”.

Queste le parole del batterista Phil Mer, adesso in tour con Lorenzo Fragola nella città etnea, durante l’inaugurazione del monumentale presepe di Elio Ambra, maestro artigiano nell’arte dei presepi da oltre quarant’anni.

Il maestro Ambra ha realizzato una struttura su più livelli con oltre mille pastori e nella maggior parte animati e inserito, come insegna la tradizione napoletana, numerosi personaggi come Papa Francesco, Madre Teresa di Calcutta, Vincenzo Bellini, Giovanni Verga, i Pooh e il musicista Phil Mer.

“Realizzo presepi dall’età di sette anni – spiega l’ideatore dell’evento – è un’esperienza quasi mistica e non potrò mai dimenticare la gioia, quando ancora quindicenne, sono stato premiato per la prima volta dal Monsignore Domenico Picchinenna, arcivescovo di Catania”.

Ed ancora aggiunge: “Creare una struttura così grande come questa, interamente realizzata a mano, richiede più di un mese di lavoro ma ogni volta è una gioia infinita ed oggi avere come padrino d’eccezione Phil Mer a cui, con un gruppo di amici, ho dedicato anche una pagina fan su facebook “i Poohmeristi”, mi riempie di grande orgoglio e soddisfazione”.

Il presepe di quest’anno ,creato dal maestro Ambra è visitabile in via Palermo 60 fino al 6 gennaio, presenta numerose innovazioni scenografiche e tecniche rispetto agli anni precedenti e costringe i visitatori, per poter ammirare ogni singolo elemento, di muoversi tra ruscelli, case, pastori e pecorelle in un raffinato gioco di luci.

presepe ambra

“Non avrei immaginato – racconta emozionato il musicista altoatesino che ha raccolto le bacchette di Stefano D’Orazio dopo l’addio ai Pooh e suonato con numerosi artisti come Pino Daniele, Francesco Renga, Michele Zarrillo, Malika Ayane, Patty Pravo e Annalisa di diventare un elemento di un presepe. È una bella sensazione che solo il cuore grande di un amico speciale come Elio Ambra poteva pensare”.

Subito dopo l’inaugurazione Phil Mer, insieme ai componenti della band di Lorenzo Fragola presenti al taglio del nastro, ha brindato con tutti i presenti con dolci tipici della nostra tradizione.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA