Monumento

Paternò, riapre il castello normanno

12 nov 2014 - 13:04

PATERNO’ – Dal 20 novembre riapre il Castello Normanno. Il monumento simbolo della città sarà di nuovo accessibile al pubblico, a tre anni dalla chiusura. Lo annunciano ufficialmente il sindaco di Paternò, Mauro Mangano e l’assessore al Turismo, Alessandro Cavallaro, che da diversi mesi lavorano per rendere accessibile al pubblico uno dei beni monumentali più importanti del comune etneo.

La riapertura è prevista con il seguente orario, valido, al momento, fino al 6 gennaio 2015: da martedì a domenica, dalle 09.30 alle 12.30, e giovedì anche nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 17.30. Per visite su richiesta è comunque possibile contattare anticipatamente gli uffici al Turismo del Comune. I visitatori potranno accedere al Castello, in forma gratuita, singolarmente o in gruppo. Gli orari previsti, come detto, sono provvisori, e si conta, dopo il 6 gennaio, di ampliarli.

castello normanno paternò 12 \11\14

Sono trascorsi ben tre anni da quando il Castello Normanno ha chiuso i battenti al pubblico. In questo lasso di tempo si è cercato di trovare una soluzione per garantire l’apertura ordinaria dell’edificio storico e una svolta importante si è registrata negli ultimi mesi, nel corso dei quali l’amministrazione Mangano ha avviato una collaborazione proficua con la Soprintendenza ai Beni Culturali di Catania, per assicurare l’apertura al pubblico della torre, con personale del Comune.

Nelle scorse settimane, si è inoltre svolto un sopralluogo da parte della Soprintendenza, nel corso del quale sono state verificate le condizioni di sicurezza dell’edificio. Dopo di che il Comune, che in precedenza aveva svolto tutti i lavori di messa in sicurezza del Castello, si è impegnato a produrre le certificazioni necessarie alla riapertura della fortezza.

castello normanno paternò 12\11\14

«Era intollerabile che il simbolo stesso della collina storica fosse interdetto ai visitatori – commenta il sindaco di Paternò, Mauro Mangano-, ma grazie alla collaborazione degli uffici al Turismo, siamo riusciti a trovare un modo per riaprire finalmente il Castello .Stiamo inoltre lavorando alla stipula di una convenzione con la Soprintendenza, che ci permetta di ampliare gli orari di apertura e arricchire l’offerta di eventi culturali collegati al monumento».

«Ritengo che l’apertura del Castello sia la scintilla che può innescare il rilancio della città in ambito turistico – afferma l’assessore Alessandro Cavallaro -, tuttavia tale risultato rimane, per noi, solo un punto di partenza. Presto stipuleremo infatti una convenzione con la Pro Loco per promuovere il Castello, attraverso la realizzazione di percorsi guidati e di eventi culturali. Ciò che più importa, al momento – continua Cavallaro – è che gli operatori turistici del territorio e i potenziali visitatori possono finalmente contare su degli orari prestabiliti per la visita del monumento, e organizzare di conseguenza le proprie attività».

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento