Promozione

Paternò: inaugurato nuovo sistema di fruizione dei beni culturali

castello normanno 2
14 dic 2015 - 18:33

PATERNÒ - Un nuovo sistema di fruizione dei beni culturali, un nuovo modo per promuovere e valorizzare il patrimonio architettonico e culturale della città.

Mercoledì 16 dicembre, alle 10.00, nella Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “G.B. Nicolosi” di Paternò, verranno presentati i due Kiosk multimediali attraverso i quali sarà possibile accedere all’Opera Multimediale “Terrae Paternionis”, una sorta di “enciclopedia” contenente informazioni dettagliate sul territorio, la storia, le tradizioni, le bellezze architettoniche e naturali, nonché gli itinerari turistici della città di Paternò.

Ad occuparsi della progettazione e della realizzazione dei due Kiosk è stata la società consortile Etna Hitech che ha permesso di dar vita ad un innovativo canale informativo che consentirà di conoscere gli itinerari culturali e turistici, proposti dall’Opera Multimediale.

Uno strumento semplice, intuitivo, dinamico, facilmente aggiornabile e fruibile ad ampio spettro, consultabile sia dai dispositivi installati all’interno della Biblioteca e del Castello Normanno, sia accessibile da qualsiasi dispositivo collegato ad Internet ed anche come web application.

Digitando il sito www.paternocultura.it, si potrà accedere all’Opera e sarà possibile immergersi in un tour ricco di immagini suggestive della città, realizzate dal fotografo paternese Giuseppe Barbagiovanni, e informazioni relative al patrimonio culturale e alla storia di Paternò, a cura dei proff. Mimmo Chisari e Pippo Virgillito, presidente e consigliere regionale dell’associazione culturale SiciliAntica.

Fra i contenuti disponibili, spicca la sezione dedicata alle “Consuetudini di Bianca di Navarra”, il cui testo originale è conservato nell’Archivio di Stato di Catania. Grazie alla collaborazione con l’Archivio, è possibile, attraverso la piattaforma, ammirare la riproduzione fotografica del testo in pergamena, scritto in latino e contenente la firma autografa della regina Bianca. Inoltre, il logo stesso del sito, che rappresenta il Castello, è tratto dalla prima pagina del testo delle “Consuetudini”.

All’incontro di presentazione del nuovo sistema di fruizione dei beni culturali interverranno il sindaco di Paternò Mauro Mangano, l’assessore alla Cultura e Turismo, Valentina Campisano, Luigi Grasso e Giovanna Crivelli per Etna Hitech e Cristina Grasso, direttore dell’Archivio di Stato di Catania. Saranno inoltre presenti alcune classi dell’Istituto tecnico economico “G. Russo”, indirizzo turistico.

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati