Progetti

Parte oggi Ragazzi Avventura: le prime due tappe a Cefalù e Palermo

Ragazzi Avventura 2016 - seconda ed.
18 lug 2016 - 11:54

PALERMO - Attraverseranno l’Italia in sei per rappresentare quei ragazzi capaci e vogliosi di andare controcorrente, dotati di una sana voglia di aprirsi al mondo con tanto entusiasmo e grande semplicità, introdotti in un mix dove la passione per le scoperte e le avventure sono al primissimo posto.

Parte Ragazzi Avventura, il viaggio di turismo responsabile che da oggi al 30 luglio 2016 avrà per protagonisti sei adolescenti, ragazzi e ragazze, tra i 14 e i 17 anni, provenienti da tutta Italia e selezionati attraverso un contest online: percorreranno il paese da Sud a Nord, dalla Sicilia alla Lombardia, muovendosi a bordo delle Frecce Trenitalia in un lento viaggio alla riscoperta del territorio italiano.

Tra i ragazzi selezionati, sono due i siciliani: Luigi, che arriva da Catania ed è stato selezionato da Libera Contro le Mafie per l’impegno svolto in questi anni all’interno dell’associazione e per la capacità di inquadrare l’essenza del viaggio e Alessandro, da Palermo, pronto a scoprire un percorso nuovo attraverso le più belle aree naturali protette, eco-strutture che insegnino uno stile di vita sano e sostenibile. Gli altri ragazzi sono Afty da Padova, con la sua incredibile voglia di incontrare gli altri, Alessandra da Crotone, tra le promotrici di SottoSopra (progetto di Save the Children Italia) e Allegra e Ariana da Roma, selezionate per la loro spontaneità, intraprendenza e allegria e per il desiderio di voler raccontare il progetto Ragazzi Avventura nelle le sue diverse sfumature emozionali.

La seconda edizione di Ragazzi Avventura partirà dal bosco della Riserva integrale del Parco delle Madonie, a Serra Guarneri (Cefalù), dove naturalisti, ambientalisti, agricoltori e sognatori hanno costruito una piccola realtà: un centro di Educazione Ambientale, lontano dal caos cittadino.

La seconda tappa è invece Palermo, luogo in cui i ragazzi andranno alla scoperta dei luoghi simbolo dell’antimafia civile partendo da via D’Amelio, in occasione della cerimonia di commemorazione del 19 luglio 1992, quando alle 16.58, venne ucciso il magistrato Paolo Borsellino con la sua scorta. Raggiungeranno poi la casina ‘NO MAFIA’ a Capaci e attraverso i racconti dei ragazzi di Addiopizzo Travel visiteranno il luogo dal quale Giovanni Brusca azionò l’esplosivo che causò la morte del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti di scorta, diventato oggi monumento simbolo di riscatto.

Al Nautoscopio invece i sei giovani conosceranno i componenti dell’associazione “Sulle nostre Gambe”, ideatori di Noma (l’applicazione che guida turisti, giovani e studenti attraverso le strade di Palermo nei luoghi degli attentati mafiosi che hanno sconvolto la storia italiana a partire dagli anni ’70) evidenziando le storie straordinarie di uomini e donne NoMafia.

Nel pomeriggio, i Ragazzi Avventura prenderanno parte all’inaugurazione del SiciliAmbiente, il Festival internazionale di documentari, di corti e animazioni legati ai temi ambientali, della sostenibilità e di diritti umani. Il mare e i meravigliosi tramonti di San Vito Lo Capo saranno un’altra tappa dell’avventura, un’esperienza a contatto con la natura incontaminata e le tradizioni culinarie italiane che permetterà loro di avvicinarsi senza paura alle diversità dei luoghi, degli ambienti, dei caratteri e delle dinamiche di gruppo.

Infine le sedi dei Campi Avventura, Scopello e la Riserva dello Zingaro in barca, tra natura selvaggia, spiagge dorate e fondali trasparenti, prima di iniziare la risalita dello Stivale in treno.

Ragazzi Avventura 2016 - seconda edizione

Dopo la Sicilia, ecco che si passerà alla tappa romana: i giovani saranno ospiti dell’Ostello Roma Scout Center, un’importante struttura la cui filosofia del rispetto, dello stare insieme, del condividere culture, approcci ed esperienze diverse lo rendono uno dei centri più importanti di turismo sociale. Poi visita alla ‘Casa del Jazz’, restituita ai romani grazie all’associazione “Libera contro le mafie”. E ancora, i Ragazzi Avventura viaggeranno alla volta di Cagnano Varano (Puglia), Cortino (Abruzzo), in Umbria, in Trentino Alto Adige ed infine a Milano, dove saranno ospitati in un punto luce di Save the Children. 

Tutto il viaggio sarà raccontato tramite i canali social, in particolare nella pagina Facebook di Ragazzi Avventura che sarà aggiornata quotidianamente.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA