Iniziativa

Parte “18app”: 500 euro per i “18 enni del 2016″. Come e dove utilizzare il bonus

Spid
3 nov 2016 - 17:29

PALERMO - Ci siamo: parte ufficialmente Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), che permetterà ai neo 18 enni di usufruire del bonus di 500 euro per libri e attività culturali come concerti, spettacoli teatrali, film, musei e tanto altro.

Un progetto di cui si parlava già negli ultimi giorni d’agosto, “18app” darà la possibilità a 574.593 giovani che potranno usufruire del bonus cultura, ovvero tutti coloro che hanno spento o spegneranno 18 candeline entro il 31 dicembre 2016. Già ad ottobre Daniela Terrullo, assessore alla Cultura, ha dato il via per il Comune di Melilli per usufruire del buono

Come ci si registra? Ottenuto lo ‘Spid’, ogni giovane dovrà collegarsi su una delle due piattaforme dedicate al bonus: 18app.it o diciottapp.it e scaricare la “18app”. Occorrerà quindi effettuare il login, utilizzando proprio lo ‘Spid’, ed entrare nel sistema. Subito dopo, bisognerà completare l’iscrizione fornendo dati personali, indirizzo di residenza, numero di cellulare ed email. Solo a questo punto verrà automaticamente generato un plafond da 500 euro che sarà attivo dal giorno del compleanno fino alla fine del 2017.

Sicuro, veloce e semplice: “prenotazioni sanitarie, iscrizioni scolastiche, accesso alla rete wi-fi pubblica, pratiche d’impresa… con un’unica password” e ancora “il sistema SPID assicura la piena protezione dei tuoi dati personali, non è consentito alcun tipo di profilazione; la tua privacy è garantita”. Inoltre, si potrà “accedere velocemente ai servizi online della pubblica amministrazione ovunque ti trovi e da qualsiasi dispositivo”.

Nel dettaglio, ecco dove potrà essere utilizzato questo servizio: 4.081 servizi Spid che verranno erogati da 3.643 amministrazioni.

Spid

Spid

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA