Evento

Palermo: moda, cultura e sociale in passerella

Le modelle con Tiziana Di Pasquale al centro (Foto di Peppe Volpes)
28 mag 2016 - 18:43

PALERMO – Moda, cultura e sociale, tre cose apparentemente tutte diverse e lontane tra loro ma che vanno a braccetto e che hanno padroneggiato nei locali del Kursaal Kalhesa, uno dei più belli e ambiti salotti palermitani, in un pomeriggio dal titolo “Le quattro stagioni. Un dolce incontro con Vivaldi”.

Una scommessa vinta con successo che è riuscita a coinvolgere un vasto pubblico in un semplice pomeriggio infrasettimanale ed è stata capace di bissare il positivo riscontro della “Prima”  tenuta al Caffè del Teatro Massimo.

Un pomeriggio che ha letteralmente rapito quanti hanno avuto la fortuna ma anche la lungimiranza di esserci, con la moda di Maria Vello e Carmen Vulcano a farla da padrona, insieme a una serie di elementi a dare completezza al tutto.

Un ensemble armonioso che ha trasformato in evento glamour questo appuntamento cittadino, pensato dall’inizio alla fine da Tiziana Di Pasquale, estrosa creatrice di gioielli che, sfruttando la fibra di fico d’india, realizza preziosissimi pezzi da collezione firmati DartDesign, il brand che ormai la caratterizza, amato e acclamato su diverse passerelle siciliane e non solo.

Follower e Tiziana Di Pasquale al centro

Un evento glamour che emerge anche e soprattutto per il suo volere essere sopra le righe e fuori da ogni contesto solito. A solcare la passerella, infatti, non c’erano modelle professioniste, bensì semplici e normali donne che nella vita di tutti i giorni fanno tutt’altro, ma che in questa occasione, come in molte altre in cui la Di Pasquale le coinvolge, si sono messe in gioco per vivere un’esperienza tutta nuova, dimenticando la timidezza e l’incertezza che caratterizza chi non è avvezzo a tali manifestazioni.

Bravissime a percorrere il red carpet del Kalhesa Alessandra Affatigato, Alessandra Apuzzo, Antonella Leone, Caterina Tarantino, Daniela Milazzo, Daniela Natale, Giusi Piegari, Giusi Maggio, Lina di Paola, Lavinia Celano, Patrizia Gattuso e Mariangela Tortorici. Doppia veste, poi, per quest’ultima che, lasciato per qualche minuto il camerino delle colleghe, ha riempito di poesia il Kalhesa leggendo alcuni passi del suo primo libro “L’isola del vento”, nel quale narra di paesaggi lontani, emozionando non poco i presenti, rapiti dall’onda emotiva con cui l’autrice è riuscita a trasportare.

Mariangela Tortorici (Foto di Peppe Volpes)

Sette, invece, le modelle professioniste scelte per l’occasione: Agnese Caccamo, Alessia Di Blasi, Claudia Cuneo, Costanza Dumas, Francesca Leone, Gabriella Papadia e Ludovica Piro. Ad alcune di loro è spettato il bellissimo compito di indossare i gioielli in fibra della collezione Eclettica e quelli della collezione Vulcanica 2016.  

«Una serata bellissima e da ricordare – commenta Maria Vello – dove ho potuto fare ammirare tanti abiti, come i semplici foulard che caratterizzano la mia collezione su tela e stoffa. Capi allegri, pieni di vita, pensati per riempire di anima le giornate di molte donne».

Anche gli abiti di Carmen Vulcano prendono vita. «Proprio questa collezione costituisce l’ulteriore tappa della mia crescita personale. Ho, infatti, deciso di aggiungere sapere alla mia professione, frequentando un’ accademia internazionale di taglio e cucito. Posso, quindi, dire che dalla teoria sto passando alla pratica».

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA