Arte

Il Museo del Satiro: troppi dipendenti, pochi visitatori

satiro 3
22 ott 2014 - 13:03

MAZARA DEL VALLO – Il sindaco Nicola Cristaldi ha chiesto alla Regione siciliana il trasferimento della gestione del Museo del Satiro al Comune, dato che ben 25 addetti alla gestione museo (che conta appena 200 metri quadri), non sono in grado di occuparsene. Per esempio nei giorni festivi lo tengono aperto solo qualche ora. Il Satiro è uno dei più preziosi gioielli del patrimonio artistico e culturale della Sicilia. Ritrovato impigliato in una rete da pesca nel Canale di Sicilia nel 1997 ed in seguito è stato poi restaurato con tanta cura e attenzione.

satiro ritrovamento

Il Satiro prima del restauro

Solo in Giappone è stato accolto come merita e, in solo qualche mese di esposizione, ha attirato quasi un milione e mezzo di visitatori. In Sicilia, nel museo a lui dedicato, nella chiesa sconsacrata di Sant’Egidio, nel 2011 lo hanno visto solo in 15.000. Sarà colpa della segnaletica che rende difficile l’individuazione del museo, della mancanza di ventilazione che nei mesi estivi rende insopportabile lo stare chiusi in una struttura, o cos’altro?

museo del satiro

Il Musei del Satiro

Inoltre ancora, da più di 5 anni ormai, si attende l’attuazione del progetto finanziato con 300.000 euro per collocare il Satiro in una piattaforma antisismica e dotare i locali di un moderno impianto di climatizzazione. Quanto ancora dovrà aspettare il Satiro danzante e la città di Mazara del Vallo per ottenere una valida struttura per l’esposizione?

Foto: Angelo.romanodapal(msg)

Commenti

commenti

Alessandra Modica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Un pensiero su “Il Museo del Satiro: troppi dipendenti, pochi visitatori

Lascia un Commento