Arte

La MagnetikZone Art Project apre la strada alla Seconda Biennale di Trapani

magazzini dell'arte contemporanea di Trapani
Una immagine dei "Magazzini dell'arte contemporanea di Trapani" (foto tratta dal sito www.magazziniartproject.com)
17 ott 2014 - 23:50

TRAPANI - Si concluderà il 31 ottobre la rassegna nazionale d’Arte “MagnetikZone Art Project”, inaugurata l’11 ottobre in parallelo alla decima Edizione della “Giornata del Contemporaneo” che ha coinvolto un migliaio di luoghi dedicati all’arte contemporanea in tutta Italia.

La MagnetikZone si articola quest’anno con collettive nello Spazio Nobili di Montellabate, tradizionale riferimento culturale delle provincie di Pesaro e Urbino; nella Gaia Gallery di Marsciano (Perugia) ed ai Magazzini dell’Arte di Trapani.

I 19 artisti, italiani e stranieri, scelti per la mostra siciliana, (apprezzatissimi tra essi i pittori Paolo Massimiliano Paterna, Antonio Sammartano, Giovanna Fra, Momò Calascibetta, lo scultore svizzero Matteo Emery ed il fotografo Fabio Savagnone) circuiteranno successivamente in altri luoghi espositivi.

La violinista di Paolo Massimiliano Paterna

La violinista di Paolo Massimiliano Paterna

Sono inoltre attualmente in preparazione ai Magazzini dell’Arte la rassegna “Open 5” prevista per la primavera 2015 ed aperta agli artisti esordienti, e la “Seconda Edizione della Biennale di Trapani”, centrata sulla arte dei paesi rivieraschi del Mediterraneo, che prevede al proprio interno alcuni concorsi e che avrà luogo nel periodo luglio-agosto 2015. Atteso il notevole successo della prima edizione è in fase di designazione una giuria internazionale di altissima qualità.

Zuanì

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento