Evento

Da lunedì 19 giugno cinque seminari sul “Made in Sicily” e le storie delle idee innovative sul territorio

camera di commercio catania
16 giu 2017 - 11:57

CATANIA – I business connessi alla sicilianità hanno un potenziale sui mercati esteri, sono già forti di marchi locali riconoscibili e lo stesso brand Sicilia è sinonimo di prodotti artigianali di qualità, di valori tradizionali e storici. Nasce per questo il ciclo di seminari sul “Made in Sicily” che avrà inizio lunedì 19 giugno, alle ore 16,00 nei locali della Camera di Commercio di Catania con il primo di cinque incontri dal titolo “Made in Sicily”. I seminari sono organizzati dal corso di laurea in Economia Aziendale dell’Università di Catania e dall’ente camerale catanese, supportati dalla testata giornalistica Sicilia Network, dal portale Madisì, dal social network La Liscia Catanese, da Sicilia Convention Bureau e da Siculamente.

Pur essendo riservati principalmente agli studenti del corso di laurea come attività curriculari, Università e Camera di Commercio di Catania hanno deciso pure di aprirli a quanti, fra gli imprenditori, i professionisti e gli operatori d’impresa, si ritenessero interessati a partecipare inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica seminarimadeinsicily@gmail.com.

Al primo incontro, che sarà aperto dal saluto del commissario della Camera di Commercio, Roberto Rizzo e dal direttore del Dipartimento di Economia e Impresa professoressa Michela Cavallaro, interverranno i professori Rosario Faraci e Sonia Giaccone (Università degli Studi di Catania) autori di uno studio sul “Made in Sicily” nonché il segretario generale dell’ente camerale Alfio Pagliaro, che illustrerà le varie iniziative fin qui promosse dalla Camera di Commercio in materia di export dei prodotti tipici del territorio. A seguire, saranno presentate con il contributo dei diretti protagonisti le case histories di quattro champions della sicilianità nel mondo delle imprese. Moderati dal direttore di Sicilia Network, Daniele Lo Porto, racconteranno le loro storie: Salvo Filetti ( co-fondatore di Joyacademy-Compagnia della Bellezza, ambasciatore del made in Sicily nel mondo internazionale degli hari stylits), Riccardo D’Angelo (fondatore di Edisonweb, recentemente alla ribalta internazionale per la commessa del governo di Dubai in materia di mobilità sostenibile), Andrea Passanisi (fondatore di Sicilia Avocado e apprezzato produttore di frutti tropicali siciliani all’estero) e Ciccio Mannino (presidente di Officine Culturali, in questo momento impegnato a sostenere la candidatura di Catania a capitale della cultura 2020).

I successivi seminari si terranno il 20 giugno (“Il turismo e la cultura dell’ospitalità”) il 21 giugno (“Il brand Etna e il vino”) il 27 giugno (“L’agricoltura e le risorse della terra”) che saranno ospitati nell’Aula Magna di Palazzo delle Scienze sede del Dipartimento di Economia e Impresa. L’ultimo seminario sul tema Digital & Social Sicily si terrà il 28 giugno e sarà nuovamente ospitato alla Camera di Commercio. Sarà animato da tantissime esperienze imprenditoriali giovanili maturate a Catania e che hanno portato alla ribalta nuovamente l’Etna Valley a livello internazionale. Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 16 e termineranno alle ore 19.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA