Evento

Inaugurata al Castello di Spadafora la mostra di Filippo Papa

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
10 apr 2016 - 17:59

SPADAFORA - Ha riscosso un particolare successo l’inaugurazione della mostra di fotografia e video Archai di Filippo Papa, allestita al Castello di Spadafora.

Presenti all’evento il vicesindaco e assessore alla cultura Tania Venuto, il presidente regionale Mcl Fortunato Romano e il presidente della sezione di Spadafora Antonino Scibilia insieme alle curatrici Carmen Cardillo e Marilisa Yolanda Spironello.

In occasione dell’evento il vice sindaco ha voluto ricordare l’importanza della valorizzazione del Castello come contenitore culturale che negli ultimi tempi ha una nuova veste grazie al restyling, effettuato grazie ai fondi europei del progetto Contemporary Art in Sicily.

Decisamente importante è stato anche l’intervento di Carmen Cardillo, docente di fotografia all’Accademia delle Belle Arti“Come studente mi ha colpito subito lo spiccato interesse di Papa allo studio della luce, da cui è scaturito nel tempo il lavoro di Archai”.

Dello stesso parere è stata anche la seconda curatrice dell’evento, Marilisa Yolanda Spironello: “C’era da parte di Papa l’esigenza di raccontare la Sicilia in un modo diverso. Da qui l’idea di fotografare le architetture dell’Isola, affiancate a quelle di altri paesi, operando uno snellimento della forma rappresentata fino ad arrivare agli ‘Archai’, gli archetipi, ispirandosi alla teoria del filosofo James Hillman”. 

La mostra si articola in due parti: la sezione fotografica composta da tredici scatti in cui Papa ha utilizzato la tecnica del bianco e nero esaltandone i contrasti, che gli hanno permesso di mettere in evidenza le forme architettoniche, e la seconda, dedicata ai video, in cui è possibile trovare l’opera “L’anima dei luoghi”, in omaggio alla Sicilia e alla sua architettura, dove il fotografo ha utilizzato la tecnica della velocizzazione che gli ha permesso si esplorare nuove esperienze spazio temporali. 

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA