Viaggio

Green Tours, partono gli “Itinerari del Gusto” nel sud est siciliano

Green-Tours-Itinerari-del-gusto
10 ott 2015 - 11:06

RAGUSA - Valorizzare il ricchissimo patrimonio culturale ed enogastronomico del sud est siciliano visitando le eccellenze produttive dell’isola.

E’ questo l’obiettivo del progetto “Green Tours – – Itinerari del Gusto”, finanziato dall’Unione Europea, che ha attivato dei percorsi che racconteranno ai turisti di tutto il mondo l’arte, la cultura, la buona tavola, le bellezze del territorio della Sicilia sud orientale.

Un racconto che è partito lo scorso venerdì e che prevede itinerari con scorci meravigliosi, come i classici muretti a secco costruiti con la pietra bianca locale. Il tutto “condito” da una cucina sana e tradizionale, rigorosamente a chilometro zero in pieno spirito green.

Un programma ricco e articolato farà conoscere le strade dell’olio e del vino con i prodotti simbolo della Sicilia, le strade rurali ad hoc con un percorso che mostrerà al visitatore i prodotti d’eccellenza della cultura ed economia locale, attraverso la visita delle aziende più rappresentative e la degustazione di prodotti enogastronomici quali vino, formaggio, pomodorino, olio, pane, cioccolato.

A queste si aggiungerà la via del grano, da Modica a Valguarnera per conoscere la tradizione mulinaria di Ragusa e la lunga via del grano che abbraccia tutta la provincia di Enna: da Valguarnera Caropepe ad Agira, passando per Leonforte fino a giungere alla Valle di Dittaino, con la sua Pagnotta del Dittaino DOP.

Un salto nel passato, un viaggio reale, partendo dallo storico “Museo Cavallo d’Ispica”. Sentimenti, fatiche, mestieri, operosità e ingegnosità: un passato tramandato dal nonno al nipote, un amore tramandato da padre in figlio.

Domani il Green Tours farà tappa a Modica, tra barocco e cultura, per assaggiare il marchio di fabbrica della città: il cioccolato. Ed è prevista una tappa alla prestigiosa “Antica Dolceria Bonajuto” con l’avvio di laboratori e percorsi didattici sulla percezione del cacao attraverso i cinque sensi.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento