Volontariato

Gli alpini di Messina al lavoro a Forte Cavalli

17 ott 2014 - 11:47

MESSINA - Una giornata dedicata al volontariato, per recuperare le staccionate dell’area antistante la fortezza Umbertina di fine ottocento di “Forte Cavalli”. Il Gruppo Alpini di Messina, da due lustri, collabora attivamente con le più importanti iniziative messe in cantiere dal direttore del Museo storico della fortificazione permanente dello Stretto di Messina prof. Vincenzo Caruso.

L’attività di volontariato è stata coordinata dall’alpino dott. Giuseppe Minissale e organizzata in vista dell‘inaugurazione della stagione museale 2014/15 “Il Forte e la Storia”, prevista per domenica 26 ottobre alle ore 11 nella Piazza d’Armi del Forte.

01 ALPINI A FORTE CAVALLI

 

Nel contesto della manifestazione si svilupperà nell’ultimo weekend di ottobre una “due giorni” di eventi:

Sabato 25 alle ore 10.30, sui Monti Peloritani nel Vivaio della Forestale di Zirio, si inaugureranno le tabelle segnaletiche installate per mostrare il concentrato di opere di architettura militare esistenti nell’area; l’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Azienda Foreste Demaniali e vedrà la presenza di alcune classi degli Istituti “Minutoli” e “Cuppari” di Messina.

Domenica 26 alle ore 11, dopo la cerimonia di apertura della stagione museale, sarà inaugurata la Mostra “Le Opere del Genio Militare sui Monti Peloritani per la tutela del Territorio dal rischio idrogeologico”, alla presenza del presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana on. Giovanni Ardizzone, che ha concesso il patrocinio all’evento.

Gli alpini di Messina ripristinano la staccionata di Forte Cavalli

Gli alpini di Messina ripristinano la staccionata di Forte Cavalli

Note informative su Forte Cavalli.

Il lungo lavoro di recupero e valorizzazione della fortezza “Umbertina” ad opera dell’Associazione Comunità Zancle, concessionaria della struttura, ha consentito di restituire alla collettività la fruizione del bene architettonico; attraverso visite guidate e momenti culturali organizzati in sinergia con associazioni che insistono ed operano sul territorio.

L’ampia piazza d’armi, la rinomata Base Scout, le sale mostre e il Museo della Fortificazione permanente dello Stretto di Messina, consentono oggi al vasto pubblico di appassionati, curiosi, studenti e turisti, di godere di uno spazio attrezzato e dello spettacolare scenario dello Stretto, che si ammira dagli spalti della Fortezza.

Per maggiori informazioni e per visionare il percorso che porta alla Fortezza, consultare il sito   www.fortecavalli.it.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento