Libri

Giornata della memoria: Ismete Selmanaj a Gela e Niscemi

VERGINITà RAPITA 2
25 gen 2016 - 18:07

CALTANISSETTA - In occasione della giornata della memoria, il 27 gennaio, la scrittrice Ismete Selmanaj prenderà parte a due incontri dal titolo Un impegno per il futuro: costruire un cammino senza crimini, a Gela e a Niscemi, per la commemorazione delle vittime della Shoah e per la presentazione del suo libro “Verginità rapite”, edito in lingua italiana da Bonfirraro.

Una dolorosa storia di stupri e violenze, nell’Albania stretta nella morsa della dittatura comunista, tra la fine degli anni ‘70 e l’inizio degli anni ’80, cui però segue un orgoglioso riscatto.

La protagonista, Mira, è un’eroina di grande sensibiità e forza morale, dall’adolescenza violata, che cerca di ricostruirsi una vita nuova. Il romanzo è un viaggio nella sua interiorità, un intimo dialogo  tra personaggio e lettore. 

Il primo incontro della giornata si terrà a Gela, alle 10,30, nell’istituto tecnico commerciale Luigi Sturzo, che ospiterà, oltre all’autrice, anche l’editore Salvo Bonfirraro e il dirigente Grazio Di Bartolo, con la moderazione di Fabiola Polara con la lettura di alcuni brani del romanzo, accompagnata dalle esecuzioni musicali a cura degli alunni della II B del liceo “Eschilo” di Gela.

Il secondo incontro si terrà alle 17,00, a Niscemi, nell’aula magna dell’Istituto Leonardo da Vinci. A dibattere con l’autrice, oltre a Bonfirraro, anche il preside Fernando Cannizzo e Rosanna Muscia.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA