Scambio

Gemellaggio Rotary con club francese per far conoscere i tesori di Piazza Armerina

25 ott 2014 - 14:58

PIAZZA ARMERINA - Il Rotary Piazza Armerina è diventato internazionale. Dal 19 al 22 ottobre il Club, guidato dal presidente, Valter Ignazio Longobardi è stato protagonista di un evento storico per il Club: il “gemellaggio” col Rotary e-Club de France D 1740 realizzando, così, l’idea alla quale ha posto mano, sin dai primi giorni di mandato, il neo presidente del locale Rotary club.

Trait d’union tra i due club è stata la signora Adriana Rossetto, esponente di spicco della Fondazione Rotary del Rotary International che, nel 2011, cogliendo l’occasione di una visita alla sua famiglia, originaria di Piazza Armerina, ha contattato l’allora presidente Cristian Pocorobba per fare conoscenza e per portare i saluti del suo club.

L’incontro ha permesso di gettare le basi per ulteriori contatti e scambi che si sono concretizzati giorno 19 ottobre con la firma, a Versailles, del “Twinning agreement” (accordo di gemellaggio).

A siglarlo sono stati i due presidenti Kate Mailfert ( fondatrice dell’e-club) e Valter Ignazio Longobardi. Hanno partecipato alla visita a Versailles 8 soci del club, accompagnati dalle consorti.

Durante una tre giorni ricca e intensa di appuntamenti , i nostri rappresentanti sono stati accompagnati in un interessante tour che ha toccato i luoghi più interessanti di Parigi: Notre-Dame, la Tour Eiffel , il Louvre, una passeggiata lungo gli Champs Elysees, un giro sul Bateau mouche, la Reggia di VersailleS. Veramente commovente l’affetto dimostrato da Adriana Rossetto. 

rotary piazza armerina1

Alla presenza di due Past-gouverneurs, Jerome Marcillet (2009-10) e Jaques Allorant ( 2011-12), la prima a prendere la parola è stata la presidente Kate Mailfert, che ha illustrato il percorso di nascita dell’e-club e ne ha evidenziato le peculiarità.

Si tratta di un vero club Rotary, con gli stessi principi ed una differenza: le riunioni avvengono in rete, si dialoga in videoconferenza e sul sito web del Club, mettendo al servizio dell’azione le risorse sociali e le nuove forme di comunicazione e di azione del nostro secolo.

La presidente ha messo in rilievo come un e-club sia in una posizione ideale per iniziare delle azioni internazionali perché non ha bisogno della vicinanza, né di incontri fisici e conviviali per attuare le Vie d’azione. Infatti del Rotary e-club de France fanno parte 36 membri che risiedono dalla Russia al Portogallo, dalla Spagna all’Egitto, dall’Italia al Congo.

Il presidente Valter Ignazio Longobardi con un accattivante Powerpoint ha presentato Piazza Armerina nei sui vari aspetti, dal centro storico ai famosi Mosaici della Villa Romana, ed ha illustrato l’incisività del lavoro del Club sul territorio attraverso i numerosi progetti come quello, in corso, sulla diffusione della dieta mediterranea o quello, sempre in itinere, sull’accoglienza dei migranti.

La serata si è conclusa sulle “note” di una composizione poetica della socia Rosa Muscarà, ispirata al simbolo del Rotary, la ruota, ed alle suggestive connessioni ed emozioni che suscita nell’animo di ogni rotariano. Una copia, tradotta in francese, ed elegantemente confezionata, è stata donata ad ogni ospite della serata.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un pensiero su “Gemellaggio Rotary con club francese per far conoscere i tesori di Piazza Armerina

Lascia un Commento