Mostra

“Dallo scontro alla cultura dell’accoglienza” fino al 25 settembre

22 MOSTRA SALONIA
26 ago 2015 - 18:12

MESSINA – La mostra, organizzata dalla fondazione Salonia e dall’associazione Aurora, nell’ambito delle manifestazioni di agosto per “La Battaglia di Lepanto 444. Lo spettacolare sbarco di Don Giovanni D’Austria”, è stata prorogata fino al 25 settembre.

L’artista Dimitri Salonia e gli altri pittori della Scuola Coloristica Siciliana, autori delle opere esposte, hanno realizzato anche un grande tela a più mani che poi sarà conservata all’interno della Galleria d’Arte moderna del Palacultura di Messina.

Patrocinata dal Comune e dall’Ente Teatro, per la rievocazione storica “Lepanto 444 – lo spettacolare sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina”, all’interno della mostra, si potranno ammirare opere dal maestro Dimitri Salonia e di altri artisti della Scuola Coloristica Siciliana Alberto, tra i quali Alberto Avila, Pino Coletta, Carmen Crisafulli, Pietro De Salvo, Tanja Di Pietro, Domenico Marchese, Sebastiano Miduri, Lidia Monachino, Felice Ruggeri, Angela Salonia, Alexandra Stralucica.

La proroga è stata necessaria per permettere ai tanti turisti che nel mese di settembre visitano la città, in particolare croceristi, di visionare le splendide opere che si trovano al Vittorio Emanuele e raccontano episodi fondamentali per la storia della Sicilia.

Saranno creati anche percorsi didattici per le scuole interessate a visitare l’esposizione. La mostra, con entrata gratuita, è visitabile dalle 9.30 alle 13 e dalle 16 alle 19. Gli artisti con una performance dal vivo a più mani hanno anche creato una grande tela sul tema dell’esposizione. L’opera sarà poi collocata nella Galleria D’arte Moderna del Palacultura di Messina.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento