Evento

Catania, “street fashion & food”: un successo

c4 collezione di Sarah Anastasi
30 set 2014 - 08:00

CATANIA – La strada, si sa, è da sempre fucina di idee. È partito tutto da qui. Da un angolo del centro storico di Catania ricco di sapori, colori e gente. “Street fashion & food”, alla sua prima edizione, ha scelto via Santa Filomena, breve e suggestivo vicolo. Lo ha riempito di appuntamenti imperdibili a base di arte, moda e cultura in generale. Et voilà, il successo è stato servito. Oltre 10 mila persone hanno preso parte all’evento organizzato da 95Cento e Unieventi.

passanti      Collezione di Marilena Raffa al Al Capone 'mbriaco – Fishbar

Per la prima volta, i locali di questo polo enogastronomico d’eccellenza si sono uniti per offrire qualcosa in più alla movida instancabile. Senza diktat e in piena libertà. Dal 24 al 26 settembre, un intenso excursus tra immagini, sapori, libri e look eccentrici, irriverenti e surreali.

Per quanto riguarda le mostre, Emanuela Panke nel suo Caffè Curtigghiu ha ospitato la collettiva fotografica “Fashion & Food” a cura di Turi Calafato arricchendola con le degustazioni a base di cous cous e gnocchi fritti.

c 1 collezione di Marilena Raffa      4 a collezione di Marilena Raffa al Blanc a manger

In programma anche appuntamenti dedicati ai libri. La Libreria Vicolo Stretto ha ospitato “Letture ghiotte e briose in salsa erotica” a cura e di Ketty Governali e Carmina Daniele.

E veniamo agli appuntamenti fashion che hanno debuttato in via Santa Filomena: ritratti di moda catturati dall’attento obiettivo di Alessandro Gruttadauria. Uno shooting on the road che ha sorpreso tutti. Quattro abiti della collezione “Inside” di Sarah Anastasi hanno stregato il pubblico di Street fashion & food: New Delhi è il mood, la sua donna gira, scopre, cerca. Si immerge nella religione e nella cultura indiana, con i sapori e i colori. Durante la seconda serata, protagonisti gli abiti della collezione “Undefined” della fashion designer Noemi Licciardello: geometrie architettoniche e tratti tondeggianti dalla sessualità indefinita. Minimal in bianco ottico e tocco maschile.

c2 collezione di Noemi Licciardello, shooting al Fud      Riccardo Colelli

Infine, Marilena Raffa ha presentato la sua ultima collezione dal mood bon ton: “ToCut”. È un gioco. E queste sono le sue regole: copri il corpo femminile con i tessuti più pregiati, con i pizzi francesi più delicati e le morbide fodere naturali; affila le forbici; procedi, con cautela, tagliando lungo tratti immaginati. Pian piano affiora la bellezza, troppe volte vilipesa. Un omaggio alla femminilità, pura e semplice, mai volgare, che si traduce in resezioni di superfluo. Appuntamento alla prossima edizione.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un pensiero su “Catania, “street fashion & food”: un successo

  1. maria clara ocera

    bene alle iniziative del genere street.. un po’ meno moda o ” fashion” se lo vogliamo dire in inglese..!! a vedere bene dalle foto ( che a mio avviso non danno accento alla vera e reale atmosfera ) e da quello che ho visto io che ero presente, la ” grandezza glamour” che si cerca di manfestare con l’articolo sulle attivita’ presentate , non e’ proprio quello che sembra! il numero di 10.000 persone e’ davvero da Milano fashion week , e a dire la verita’ anche MARIO BOSELLI presidente della CAMERA DELLA MODA ITALIANA sarebbe stato contento ad averle nella sua strada accanto al DUOMO a MILANO!!
    Gli abiti presentati erano di un livello medio, non avevano niente di speciale, e forse le ” stiliste” che si presentano devono prima fare un po’ di gavetta prima di partecipare ad eventi “importanti” ciome questo!! La moda in strada .. va benema deve essere piu’ con i riflettori puntati.. proprio per dare a tutti la sensazione di un ” evento” e non di una passeggiata fra amici…!! e poi le modelle.. va bene che devono essere ” street” .. ma un casting prima di un evento de genere cosi’ ” importante” sarebbe meglio farlo!!
    o no?????

Lascia un Commento