Turismo

Catania si proietta nelle rotte internazionali grazie a Turkish airlines

216_turkishairlines_1301342859
18 nov 2015 - 17:01

CATANIA - La compagnia aerea Türk Hava Yolları, che conosciamo come Turkish Airlines (secondo Skytrax la miglior compagnia aerea europea dal 2011 al 2015), continua ad espandersi in Europa, e da un anno collega Catania con il mondo. Voli da Catania verso Istanbul; da Istanbul verso il mondo: la Sicilia, grazie a Turkish airlines, può riuscire ad attrarre nuovi flussi turistici e nuovi mercati.

Abbiamo incontrato Bilal Çelik, General Manager di Turkish airlines a Catania, per raccontarci i grandi risultati della Compagnia aerea in quest’anno.

bilal Celik

Da quanto tempo puntate sul mercato siciliano e catanese in particolare?

“Il mercato italiano è sempre stato molto importante per Turkish airlines. Dopo l’apertura in molte sedi nel Nord Italia, Turkish ha deciso di puntare al sud e a Catania nel particolare. Catania è stata la prima scelta perché punto strategico della regione e ad altissimo potenziale”.

Come intendete affrontare la nuova stagione turistica?

“Abbiamo iniziato nella stagione estiva 2014 con quattro voli a settimana e, nel 2015, siamo riusciti ad arrivare a sette voli. Vogliamo incrementare la frequenza dei voli nel 2016; da quando abbiamo aperto abbiamo fatto volare quasi 100 mila passeggeri da e per l’Italia”.

Come valuta l’aeroporto di Catania e come suggerite di migliorarlo?

“Abbiamo un ottimo rapporto con il personale e i dirigenti dell’aeroporto e discutiamo sempre sia dei problemi sia della soluzioni. L’aeroporto di Catania ha avuto qualche problema nella scorsa stagione estiva a causa delle lunghe code ma la gestione aeroportuale ha già iniziato a lavorare per allargare l’area controlli di sicurezza al fine di non avere lo stesso problema nella prossima stagione”.

L’allungamento della pista e l’adeguamento dell’aeroporto come influenzerà la vostra presenza?

“L’estensione della pista è, per noi, molto importante e abbiamo informato le autorità aeroportuali, così da poter usare aerei come l’Airbus 330, un aereo a doppio corridoio, per far fronte alle grandi richieste che abbiamo ogni giorno”.

Come vedono in Turchia il mercato siciliano, il territorio e la gente?

“Il popolo turco è davvero interessato alla Sicilia. L’ospitalità dei siciliani li accomuna al popolo turco che qui, si sente come a casa. Ora, con i voli giornalieri è più facile raggiungere l’isola. Molti tour operator provenienti dalla Turchia organizzano viaggi in Sicilia in tutte le stagioni ed i turisti sono entusiasti. Sono abbastanza fiducioso che riusciremo ad ottenere grandi successi”.

Tanti successi che aiuteranno il turismo siciliano consentendo alla Sicilia di ritornare ad essere competitiva in un mercato sempre più globale.

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA