Incontro

Catania, Domenico Quinco racconta l’Islam e l’Isis

Domenico Quirico
8 apr 2016 - 18:40

CATANIA - Un incontro che farà seguito a quello con Maria Falcone: martedì 12 aprile infatti, alle 17,30, l’inviato e responsabile della redazione Esteri del quotidiano “La Stampa” Domenico Quinco avrà il piacere di incontrare gli studenti dell’Ateneo di villa San Saverio in via Valdisavoia.

Il tema del convegno sarà “Islam, Isis e Occidente: la religione è legge?”: un’analisi che Quinco, attento narratore delle vicende politiche e belliche del Medio Oriente, desidera fare per trovare delle soluzioni utili al quieto vivere tra popoli diversi con religioni differenti.

Come inviato speciale del quotidiano torinese, Quirico si è occupato negli anni scorsi della “Primavera araba”, rimanendo anche vittima di rapimenti in Libia nell’agosto del 2011 e poi in Siria nell’aprile del 2013: la sua testimonianza sarà quindi fondamentale per comprendere le caratteristiche della religione islamica, la questione dell’interpretazione del testo sacro, le ragioni e le conseguenze dell’eterodossia interna, approfondendo i connotati culturali, giuridici e sociali del mondo musulmano, analizzando il problema della forma politica degli Stati a maggioranza musulmana e descrivendo il fenomeno Daesh-Califfato-Isis.

Ci sarà inoltre modo di soffermarsi sulle relazioni tra Cattolicesimo ed Islam, nonché sulla concezione delle stesse in merito alla libertà di espressione e di culto e narrare la realtà religiosa all’interno del territorio catanese, caratterizzata da un dialogo costante tra gli uomini e le istituzioni delle due religioni.

Dopo l’introduzione del presidente Francesco Priolo, interverranno anche l’Imam della moschea di Catania e presidente della Comunità islamica di Sicilia, Abdelhafid Kheit, ed il vicario episcopale per la cultura della Diocesi di Catania e docente dell’Istituto teologico San Paolo, monsignor Gaetano Zito.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA