Film

Da Catania il corto “CT Duel” per il Gold Elephant Awards

ct-duel
25 mar 2015 - 19:30

CATANIA - “Nel raccontare questa storia ho ripreso il filo rosso del road movie americano, una tradizione che in Italia va sempre più a spegnersi, prendendo spunto da una vicenda personale realmente accaduta che ho rielaborato”. Sono queste le parole di Lorenzo Mannino l’autore e regista dell’opera in questione. Ventiquattro anni, laureato in arti tecnologiche e una passione sfrenata per il videomaking.

La trama racconta una vicenda familiare a molti: due giovani fidanzati, impegnati in un dialogo acceso che finisce in lite. Da lì il protagonista inizia una lunga passeggiata notturna in moto che lo porterà a vivere esperienze irripetibili.

È un progetto realizzato con un budget molto basso (circa 200 euro) al quale hanno collaborato una decina di ragazzi.

Stiamo parlando di “CT Duel” uno dei corti cinematografici che verranno presentati, fuori concorso, durante la quarta edizione del Gold Elephant Awards che si terrà nel capoluogo etneo ad aprile.

Un prodotto totalmente indipendente, realizzato dall’associazione di giovani cinefili “Ciak Catania” che negli ultimi mesi molto sta facendo perché la città “do’ liotru” si risvegli dall’assopimento culturale nel quale è caduta ormai da tempo. 

“Ho scelto di chiamare questo thriller notturno ‘CT Duel’ per collegarmi al nome la città nella quale viviamo, in quanto quest’ultima spesso presta il fianco al genere di vicende che racconto - afferma, convinto, Mannino – chi guarda il nostro lavoro resta colpito per un finale a sorpresa che svela un’importante critica sociale – conclude il regista – del resto come si dice? Catania bella per cultura, vivace per tradizione”.

Mentre lo intervistiamo l’entusiasmo di Lorenzo è percepibile e la sua passione per la cinematografia palpabile.

“Quando sono a lavoro il mio intento principale è quello di trasmettere un messaggio ben definito, non mi frena la paura che possa piacere o meno – dichiara Mannino - l’obiettivo principale è che lo spettatore venga interessato dalla storia tanto da non distogliere mai lo sguardo dallo schermo”.

Fino al giorno della prima proiezione pubblica, durante la rassegna cinematografica del prossimo 19 aprile, la visione del corto è privatissima ma il gruppo che ha lavorato al progetto ha già fornito due teaser sulla pagina facebook dedicata al progetto. Una volta raggiunti i 500 mi piace, verrà caricato anche il terzo teaser dal quale ottenere varie anticipazioni.

Alla realizzazione dell’opera, hanno collaborato anche anche: fotografia e color Samir Kharrat; montaggio Lorenzo Mannino, Adriano Spadaro; musiche Giovanni Luca De Iorio; aiuto regia Adriano Spadaro, Alessio Balsamo; assistenti alla regia Ernesto Rossitto, Simone La Rosa.

Il cast è composto da: Sergio Vittorio Scuderi, Alessandro Caruso, Marta Allegra, Orazio Mannino.

Stuntmen: Angelo Montalto, Ivan Zuccarello; operatori di ripresa: Samir Kharrat Adriano Spadaro, Lorenzo Mannino, Simone Paratore.

 Mixing e mastering audio: Marcello Balatello. 

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento