Formazione

Catania, corso ad infermieri su mobbing, burn-out, ansia e stress

6 ott 2014 - 11:39

CATANIA - Mobbing e burn-out, ansia e stress, disturbi professionali e disagi quotidiani. Le nuove patologie psichiche sono state al centro del corso di formazione Ecm “L’infermiere e le psicopatologie in Sanità” organizzato dalla segreteria provinciale della Cisl Funzione Pubblica.

Un programma nutrito che ha offerto ai circa 100 infermieri professionisti presenti gli interventi di Armando Coco, segretario generale della Cisl Fp catanese e direttore del corso; Franco Mangiafico con “L’infermiere oggi”; Francesco Raneri con “Le relazioni umane in ambito sanitario”; Riccardo Di Salvo con “L’operatore sanitario e le modalità d’intervento nell’incontro con il paziente in stato d’ansia”; Danilo Sottile con “Disturbi psichici di origine professionale”; Vanessa Ensabella con “Il disagio infermieristico connesso alle psicopatologie quotidiane” e di Francesco Mammola con “I fenomeni del mobbing e del burn-out”.

Dagli interventi dei relatori è emerso che quando una rottura psicotica interviene, il rapporto inter-umano tra professionista sanitario e paziente diventa ancora più difficile. L’essere umano non sempre riesce a modulare e gestire le difficoltà quotidiane. Nascono cosi nuove problematiche a livello psicologico, le quali assumono quadri sintomatologici di veri e propri disturbi psichici e organici.

Tali nuovi disturbi psicofisici possono nel tempo comportare seri disagi che si ripercuotono su alcuni aspetti fondamentali della vita e sul benessere generale della persona, come ad esempio la sfera sociale, lavorativa, familiare, amicale, affettiva e relazionale.

«Gli obiettivi del corso – sottolinea il segretario della Cisl Fp etnea Coco – sono di fornire una panoramica completa dei disturbi delle funzioni psichiche e delle patologie in cui ricorrono, far riconoscere al professionista sanitario le nuove patologie psicologiche, accrescere le proprie competenze comunicative, formare un professionista capace di gestire efficacemente diverse situazioni lavorative, quindi ampliare le conoscenze e creare un momento di incontro e scambio professionale.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento