I Art

Catania, consegnati alla città i “silos monumento”

silos
4 lug 2015 - 16:06

CATANIA – ​Oggi, il sindaco Enzo Bianco, assieme al commissario dell’Autorità Portuale, Cosimo Indaco, Ha incontrato al porto di Catania gli artisti di Street Art Silos che hanno consegnato ufficialmente alla città la monumentale opera d’arte contemporanea voluta dall’Amministrazione comunale per rigenerare e valorizzare l’area del Porto.

Alla manifestazione, inserita nel cartellone del Festival I ART, hanno partecipato l’assessore alla Cultura e al Turismo Orazio Licandro, il direttore artistico degli eventi catanesi del festival, Giovanni Anfuso, e il curatore di Street Art Silos, Giuseppe Stagnitta.

Gli artisti che hanno aderito al progetto sono gli spagnoli Okuda e Rosh333, gli italiani Microbo, Bo130, Danilo Bucchi e il catanese Vlady Art, il duo ucraino Interesni Kazki. Questi di Catania sono gli unici silos rimasti in Sicilia e hanno una funzione strategica per i 5 milioni di abitanti dell’isola perchè raccolgono tutti i cereali d’importazione destinati al consumo umano e le granaglie per la zootecnia (gli allevamenti destinati alla produzione di latte, uova, carni e loro derivati). I silos appartengono alla società Granai della Sicilia.

I Art è un progetto comunitario (PO FESR 2007-2013) ideato e diretto da I World con il Comune di Catania ente capofila.

Commenti

commenti

  • 2. AEC (Interesni Kazki), Fuga di Ulisse da Polifemo (ph. Scattando Catania)
  • 2. BO, La leggenda di Colapesce (ph. Scattando Catania)
  • 2. DANILO BUCCHI, Minotauro (ph. Scattando Catania)
  • 2. MICROBO, Il moto perpetuo di Scilla e Cariddi (ph. Scattando Catania)
  • 2. OKUDA, La bella di Bellini (ph. Scattando Catania)
  • 2. ROSH 333, Senza Titolo (ph. Scattando Catania)
  • 2. VLADY ART, Barattoli (ph. Scattando Catania)
  • 2. WAONE (Interesni Kazki), Senza titolo (ph. Scattando Catania)

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento