Evento

Catania Care per il futuro della città: il 22 marzo conferenza al Castello Leucatia

1489771735634
17 mar 2017 - 18:43

CATANIA - Dall’esordio all’Anfiteatro Romano alla valorizzazione della Civita. Dalla biblioteca a cielo aperto a piazza Università, passando per la collaborazione con il Fondo Ambiente Italiano, alla donazione di 130 libri per bambini all’Istituto Comprensivo “Coppola”.

Poco meno di un anno di attività e idee, al servizio della comunità ma già Catania Care, l’associazione più giovane della città etnea, si presta a tracciare i nuovi obiettivi e raccontare la propria storia, presentando la conferenza “Progettiamo il Futuro – Take Care for Catania!”, in programma mercoledì 22 marzo alle 17,30, nei locali della biblioteca “Rosario Livatino” all’interno del Castello Leucatia.

Si parlerà del futuro della città e dell’Associazione con gli interventi di Giovanni Viglianisi (Comitato Ventotene), Antonella Bagiante (Istituto Comprensivo “P.A. Coppola”), Daniele Casella (Cooperativa Controvento), Pina Rapicavoli (Associazione Città Solidale), Cinzia Favara (LAD Onlus).

Presenti anche, ovviamente, il presidente ed il vicepresidente di Catania Care, Paolo Francesco Reitano e Danilo Baglio: “La responsabilità che abbiamo è grande: risvegliare l’entusiasmo dei giovani catanesi nell’aiutare il prossimo. In questi mesi abbiamo visto tanti ragazzi disposti a tutto per migliorare Catania ha detto Reitano.

A lui fa eco Baglio: “Abbiamo avviato una campagna tesseramenti: Catania Care può essere parte del motore di rinascita culturale del nostro territorio“.

L’evento è sostenuto e appoggiato, oltre che dal Castello Leucatia, dal Comune di Catania, dal comitato Ventotene, dalla cooperativa Controvento Catania, dall’istituto comprensivo statale “Coppola”, dall’associazione Città Solidale e dalla Lad Onlus.

1489771641631

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA