Soluzione

Boccata di ossigeno per il Teatro Stabile di Catania: approvato il bilancio preventivo 2016

bianco dipasquale sciopero
30 apr 2016 - 12:14

CATANIA - Dopo l’Assemblea dei Soci convocata dal presidente Salvatore La Rosa e tenutasi negli uffici del Teatro Stabile di Catania, è stato approvato il bilancio preventivo per il 2016.

Come dichiarato dall’assessore alla Cultura Orazio Licandro, “sulla base dell’approvazione di quest’atto, che non prevede tagli per i lavoratori, così come aveva chiesto il sindaco Enzo Bianco, si potrà dar corso agli impegni assunti nell’incontro svoltosi in prefettura uscendo dall’impasse e pagando gli stipendi arretrati. I tagli hanno riguardato dunque tutte le spese non necessarie in un momento di grave crisi come quella attraversata dal teatro”. 

Il Teatro ha infatti sospeso le attività dallo scorso 17 aprile, dopo che i lavoratori hanno occupato il terrazzo dell’ente ed è stato proclamato il successivo sciopero da Cgil, Cisl e UIL.

Accolgo con grande soddisfazione l’approvazione da parte del cda dello Stabile del bilancio preventivo 2016; questo consentirà agli uffici dell’assessorato di poter liquidare l’anticipo del contributo ordinario per l’anno scorso“, ha affermato l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo.

Non è mancata neanche la dichiarazione del primo cittadino di Catania, Enzo Bianco: “C’è grande soddisfazione per questo primo importante passo compiuto per superare le difficoltà. L’Amministrazione comunale continuerà a seguire con attenzione le vicende dello Stabile, teatro che rappresenta l’identità stessa di Catania, per metterlo definitivamente ‘in sicurezza’. Molto importante è stata anche l’approvazione da parte del Teatro Massimo Bellini del consuntivo 2014 e la presentazione delle linee guida del Bilancio preventivo 2016. Un Bellini che già mostra significativi miglioramenti in termini di qualità e di partecipazione del pubblico“.

Martina Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA