L'iniziativa

Approda all’aeroporto di Catania la mostra “Camera reginale”

Mostra
4 set 2015 - 12:38

CATANIA – Da domenica 6 settembre nello Spazio Norma dell’aeroporto di Catania potrà essere visitata la mostra “Camera reginale”.

Lo spazio culturale Norma è stato concepito come un luogo in cui esporre il meglio dell’agroalimentare siciliano ma anche come uno spazio offerto ai talenti, a tutti gli artisti regionali e non solo, che hanno la possibilità di donare ai visitatori i frutti della loro arte.

Uno spazio che cambia il volto dell’aeroporto di Catania perché, come afferma il presidente SAC, Salvatore Bonura “se con l’arte non si mangia, sicuramente ci aiuta a stare meglio”.

Il progetto “Camera reginale” nasce da un idea di Stefania Pennacchio, artista versatile, sotto l’egida di Philippe Daverio, critico e storico dell’arte del circuito culturale di Terraomnia.

“La mostra – afferma Pennacchio – nasce da un viaggio di una mia recente ricerca artistica che parte dal neolitico fino all’età del bronzo per affacciarsi ai miti pre ellenici del bacino del mediterraneo. Il Progetto nasce sotto una luce squisitamente femminile cambiando il punto di vista tradizionalmente maschile. Protagoniste sono Cinque personalità di regine normanno-sveve, Isabella di Castiglia, Maria D’Aragona, Bianca di Navarra, che ho voluto rappresentare non in pittura ma attraverso ciò che era il loro vissuto. Delle personalità molto diverse tra loro ma tutte accomunate da una grande forza interiore. Queste donne, che hanno emanato editti nella camera regionale, rivivono grazie ai Gioielli di Massimo Izzo e gli abiti di Marella Ferrera che mi hanno dato la possibilità di dare vita a questa mostra“.

L’esposizione è un’anteprima di ciò che sarà presentato, in forma compiuta il 9 settembre al teatro comunale di Siracusa dalle ore 18.00.

Presente stamattina anche Edoardo Alzetta, ticketing manager di Expo che ci ha spiegato il grande successo di Expo 2015 e l’importanza che ne è derivata anche per l’aeroporto di Catania.

Commenti

commenti

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento