Cinema

Aperte le iscrizioni per il Magma, mostra del cortometraggio di Acireale

78e75eb6-1b5c-4374-aa24-d264898bd685
1 mag 2016 - 10:48

ACIREALE - L’Associazione Culturale Scarti ha pubblicato il bando di concorso per la 15ª edizione del festival “Magma – mostra di cinema breve”, che si terrà ad Acireale dal 23 al 26 novembre 2016. C’è tempo fino al 20 maggio per presentare cortometraggi di ogni genere e tecnica (narrativi, documentari, sperimentali, animazioni, etc.) della durata massima di 20 minuti. La mostra è aperta ad autori ed opere provenienti da qualunque parte del mondo, la cui data di produzione non sia antecedente al 2014, e in caso di cortometraggi in lingue diverse dall’italiano dovranno essere completi di sottotitoli in inglese o in italiano. La partecipazione al festival è gratuita e i corti selezionati saranno proiettati in base ad un programma, che sarà pubblicato sul sito ufficiale del festival prima dell’inizio della mostra, e sottoposti all’esame di una giuria di esperti che assegnerà il Premio Lorenzo Vecchio al corto vincitore di Magma 2016; il premio avrà un valore in denaro di 1.500 euro. Gli spettatori presenti alle proiezioni voteranno i film in concorso ed eleggeranno il vincitore del Premio del Pubblico.

La prima edizione del festival “Magma – mostra di cinema breve” si è tenuta nel 2002 appena un anno dopo la costituzione, nel settembre del 2001, dell’Associazione Culturale Scarti che fin dall’inizio si impegna nella ricerca e nella promozione culturale, rivolta innanzitutto al proprio territorio, ma aperta ed interessata alle realtà culturali attive nel resto d’Italia e all’estero. L’associazione partecipa attivamente alle iniziative del centro culturale Mistero Buffo, sede ARCI Babilonia di Acireale di cui fa parte la la stessa associazione Scarti, con cui organizza abitualmente varie attività quali laboratori, workshop, proiezioni, seminari di animazione teatrale, eventi musicali, educazione alle arti grafiche e linguaggi audiovisivi.

Data la riuscita esperienza del workshop tenuto da Michelangelo Frammartino, regista che nel 2015 è stato presidente di giuria al Magmadice Giulia Iannello, responsabile progettazione culturale del festivalanche quest’anno è prevista attività di formazione destinata ai cinemaker locali e sarà mantenuta, come da tre anni a questa parte, la decisione di non distinguere in sotto-categorie i corti in concorso perché sempre più spesso i generi documentaristico, promozionale e quant’altro si mischiano e la categoria unica ci consente di non escludere nessuna opera valida che sarebbe altrimenti difficile categorizzare”.

Nel corso della sua storia il Magma ha visto la partecipazione di più di 6000 cortometraggi da 79 paesi del mondo, totalizzando circa 14.000 presenze in sala e attestandosi come uno dei principali festival di corti in Italia. Il festival rappresenta un’occasione di visibilità per opere di alta qualità a cui spesso sono preclusi i principali canali di distribuzione; Il suo obiettivo è quello di creare un ponte tra il pubblico e le infinite possibilità espressive del formato breve che spaziano dal documentario all’animazione, dal narrativo allo sperimentale e nel corso degli anni è riuscito a creare ed intensificare interessanti collaborazioni internazionali con importanti festival e produttori o distributori di cortometraggi.

Il bando di concorso e la scheda di iscrizione all’edizione 2016 sono scaricabili dal sito www.magmafestival.org dove è anche possibile trovare resoconti sulle passate edizioni del festival oltre ai contatti per ulteriori informazioni.

Davide Bologna

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA