Evento

Allievi dell’Accademia di Belle Arti in un Flash Mob per “I migranti e l’emarginazione sociale”

flash-mob
12 mag 2016 - 11:19

CATANIA – Gli allievi dell’Accademia di Belle Arti con i giovani e talentuosi stilisti della Maison du Cochon organizzano, su iniziativa della cattedra di Storia del Costume diretta dalla professoressa Liliana Nigro, un Flash Mob per sensibilizzare la città sulla grave condizione dei migranti e degli emarginati.

Sabato prossimo alle ore 10.30 da via Reclusorio del Lume, sede dell’Accademia di Belle Arti, proseguendo per via Etnea fino ad arrivare a piazza Duomo il numeroso e compatto gruppo di oltre trenta persone capitanato da Liliana Nigro con i suoi assistenti Eliano Pappalardo, Iolanda Manara, Veronica Maugeri, Giulia Riga e Stefania Giuffrida sfileranno in corteo con striscioni e manifesti per ricordare le numerose morti avvenute nel Mediterraneo e dare voce a chi non può e non ha la forza di parlare.

La manifestazione dal carattere sociale ed umano dà il via alla XV kermesse di moda teatrale e spettacolo che si svolgerà, come consuetudine, il 17 giugno, ore 21.00, a Villa Pantò. Tema di quest’edizione “I Migranti e l’emarginazione sociale”.

Un omaggio sincero e disinteressato verso chi è meno fortunato, che si pone l’obiettivo di combattere al fianco dei più deboli, affinché si trovi una soluzione dignitosa da permettere ad ogni uomo senza distinzione di razza o religione di non rinunciare alla propria dignità.

In occasione della serata di gala è stata invitata Giusi Nicolini, sindaco di Lampedusa e Linosa. Durante la XV Kermesse di moda e spettacolo saranno premiati anche importanti personaggi dello show business.

I nomi a cui verrà assegnato il riconoscimento dell’Accademia di Belle Arti saranno resi noti in conferenza stampa una settimana prima della cerimonia.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA