Ambiente

WWF, video-denuncia all’ex Provincia di Caltanissetta

foto-tarabusino-serradifalco-1
5 gen 2017 - 17:48

CALTANISSETA - Il WWF, in veste di Befana, non risparmia i cattivi, e gli fa trovare nella calza il carbone che gli spetta: è il caso dell’ex Provincia di Caltanissetta, che si sarebbe mostrata, agli ambientalisti, impreparata e disinteressata, riguardo alla situazione della Riserva naturale “Lago Soprano” di Serradifalco.

La ex Provincia si è dimostrata tecnicamente inadeguata, scientificamente impreparata e politicamente disinteressata alla gestione di una preziosa area naturale - dichiara Ennio Bonfanti, presidente del WWF Sicilia Centrale - da oltre un decennio il WWF e le altre associazioni ambientaliste segnalano la palese situazione di degrado e abbandono della Riserva, i continui reati e manomissioni dell’ambiente che vi vengono perpetrati nella completa impunità, la totale assenza della benché minima forma di vigilanza e controllo sull’area. Di fronte a denunce, esposti, appelli, dossier, interventi sulla stampa, incontri ufficiali e manifestazioni pubbliche, la ex Provincia è rimasta negli anni sostanzialmente inerte, con un comportamento omissivo che ormai è divenuto intollerabile”.

Per questo il WWF chiederà formalmente all’Assessore regionale all’Ambiente, Maurizio Croce, la revoca dell’affidamento della Riserva, per trovare un nuovo Ente gestore: durante i 15 anni di gestione, la stessa ex Provincia sarebbe venuta meno ai compiti istituzionali, assegnati dalla Regione. Ed oggi che la trasformazione in Libero Consorzio ha, di fatto, svuotato di risorse e di concreta operatività l’Ente provinciale, continuare ad affidargli la gestione della riserva risulterebbe assolutamente nefasto.

I volontari del WWF Sicilia Centrale hanno, infatti, ideato un video-denuncia già nel settembre dell’anno appena concluso. Ve lo proponiamo.

Comments

comments

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento