Aggressione

Vittoria, picchia la convivente incinta: arrestato 40enne

picchia-donna-incinta
19 set 2016 - 13:29

RAGUSA – Nessuna pietà per la moglie incinta: la sua rabbia doveva sfogarla e ha cominciato a picchiarla.

Per questo, ieri sera, i carabinieri della Compagnia di Vittoria hanno arrestato un 40enne vittoriese con precedenti penali con l’accusa di lesioni personali e maltrattamenti in famiglia nei confronti della convivente in stato di gravidanza.

La coppia versava in una situazione difficile già da qualche mese ma, nell’ultimo periodo, la situazione era diventata insostenibile a causa di continui litigi per motivi prettamente economici.

La situazione però è degenerata ieri sera quando, durante l’ennesimo litigio scoppiato, l’uomo ha iniziato a picchiare violentemente ed insultare la donna incurante del fatto che fosse al terzo mese di gravidanza.

La donna, dopo essere riuscita a scappare, è scesa in strada chiedendo aiuto ai passanti ed ai vicini che tempestivamente hanno chiamato il 112. Sul luogo sono giunti i sanitari del 118 che hanno soccorso la vittima, ed una pattuglia dei carabinieri che ha bloccato e tratto in arresto l’uomo.

L’aggressore, già con diversi precedenti penali, è stato posto ai domiciliari. La donna, invece, è stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Guzzardi, dove le sono state riscontrate varie escoriazioni ed un trauma all’addome, guaribili, comunque, in otto giorni.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA