Immigrazione

Viola norme in due comunità: scafista minorenne ritorna in carcere

immigrazione
21 lug 2016 - 10:20

RAGUSA - La Squadra mobile di Ragusa ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di uno scafista sedicenne senegalese emessa dal Gip di Catania su richiesta della Procura dei Minori.

La polizia lo aveva arrestato a gennaio in quanto aveva condotto un gommone carico di migranti nel Canale di Sicilia.

Dopo un breve periodo presso il centro di permanenza per minori di Catania, il giovane era stato affidato ad una comunità per minori, dove, dopo un primo periodo di attenta osservazione delle regole, ha iniziato a violare ogni norma.

Per questi motivi è stato trasferito da una comunità di Chiaramonte Gulfi ad un’altra di Messina. Ma la situazione non è cambiata.

La Procura dei Minori di Catania ha così chiesto e ottenuto l’aggravamento della misura e il il ritorno nel carcere minorile. 

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA