Provvedimenti

Villetta sottratta alla mafia viene affidata al Comune: “Verrà utilizzata per fini istituzionali”

alcamo
15 ott 2016 - 10:53

ALCAMO - Da alcuni giorni nel comune di Alcamo, in provincia di Trapani, si dibatte in merito all’intitolazione di beni confiscati alla mafia alle sue vittime e a quelle di incidenti stradali.

In settimana il Comune ha avuto l’”ok” da parte dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla mafia riguardo a una villa di via Corrado Avolio.

“Si tratta di una villetta confiscata a Salvatore Regina arrestato nel 2008 nel’ambito di un’operazione antimafia. Il bene immobile sarà utilizzato presto dal nostro comune per fini istituzionali”.  Queste le parole del vicesindaco Roberto Scurto.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA