Rifiuti

Via Cuba ripulita dall’immondizia, Moncada chiede le dimissioni di Marino

rifiuti
17 ott 2015 - 10:27

PALERMO - È stata ripulita e liberata via Cuba dalla discarica a cielo aperto che si era formata nella zone da settimane.

La pulizia è avvenuta dopo la protesta dei residenti che,stanchi della condizione della via, hanno gettato numerosi sacchetti dell’immondizia in strada bloccando il traffico.

Il presidente della IV circoscrizione, Silvio Moncada, si è scagliato contro il presidente della Rap (Risorse Ambiente Palermo) Sergio Marino, chiedendo le sue immediate dimissioni poiché “inadeguato a ricoprire il ruolo di presidente dell’azienda rifiuti”.

Marino si è difeso parlando di “toni utilizzati offensivi” e dichiarando che “il cda della Rap valuterà se sussistono le condizioni per sporgere querela”.

Ma Moncada ha ribadito che: “È chiaro che oramai il presidente Marino non riesce più a governare, neanche verbalmente, lo stress dovuto alla sua stessa incapacità di risolvere le questioni legate all’azienda che dirige. Aspetto con ansia la sua querela per capirne le motivazioni. Forse non riesce a darsi pace che c’è qualcuno che mette nero su bianco il suo fallimento. Se vuole raggiungere il suo primo obiettivo da quando è presidente della Rap, si dimetta subito, i palermitani gli saranno grati”.

 

 

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un pensiero su “Via Cuba ripulita dall’immondizia, Moncada chiede le dimissioni di Marino

Lascia un Commento