Inchiesta

Via Carrubbella, a quale Comune appartiene? Si apre il caso

carrubbella-670x413
25 feb 2016 - 06:33

CATANIA – A seguito dell’incidente avvenuto domenica scorsa in cui una donna è stata investita sulle strisce pedonali e ha perso la vita mentre attraversava la strada, abbiamo deciso di aprire un’inchiesta per capire a chi appartiene Via Carrubbella. Dalle prime informazioni sembrerebbe che le abitazioni siano di appartenenza del Comune di Gravina di Catania, mentre la strada è del Comune di Catania

Per saperne di più abbiamo sentito Vincenzo Li Causi, della II Circoscrizione (Ognina – Picanello – Barriera – Canalicchio), che ci spiega come “questa via appartiene fino ad un tratto al comune di Gravina di Catania mentre, il tratto successivo, al comune di Catania”.

Quella strada, inoltre, risulta essere priva di illuminazione, con assenza di dossi e semafori. Questo è spesso causa di incidenti e, soprattutto, di vittime. 

“Subito verificherò di persona la mancata illuminazione della zona e, se il pezzo di strada interessato dovesse essere di competenza della nostra circoscrizione, mi occuperò di persona dell’immediato riparo dei lampioni”.

Non solo Via Carrubbella, però, si ritrova “contesa” tra due comuni. Infatti, problema simile è per i cittadini abitanti a Canalicchio. Questi ultimi, infatti, “appartengono” al comune di Tremestieri Etneo. 

Li Causi, però, ci spiega come “non tutti gli abitanti di Canalicchio appartengono al comune di Tremestieri Etneo. Bisogna fare chiarezza: infatti, solo i cittadini che vivono nelle zone ai confini, a partire da Piazza Viceré, non fanno parte del comune di Catania”.

Dunque, delucidazioni arrivate per gli abitanti di Canalicchio. Non ci resta che attendere la mobilitazione della circoscrizione per risolvere i problemi di Via Carrubbella. 

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA