Manifestazione

Venerdì protesta alla ST Microelectronics per i 2 mila in cassa integrazione

STMicroelectronics
19 ott 2015 - 19:20

CATANIA – Una cassa integrazione giustificata dal crollo trasversale di produzione: è questo il destino di circa 2 mila lavoratori della ST Microelectronics, che venerdì prossimo si riuniranno davanti alla sede principale nella zona industriale di Catania.

Venerdì 23, l’oggetto della protesta sarà portato avanti ed esposto nei dettagli dai segretari Cgil Giacomo Rota, Cisl Rosaria Rotolo, Uil Fortunato Parisi e Ugl Carmelo Mazzeo. Insieme a loro i rappresentanti delle categorie Fim Stefano Materie, Fiom Pietro Nicastro, Uilm Matteo Spampinato e Uglm Angelo Mazzeo. 

Oltre a fare chiarezza sulla situazione verrà resa ufficiale le presentazione di una lettera al governo nazionale. La preoccupazione dei sindacati, infatti, va ben oltre le motivazioni date dall’azienda. Che dietro la decisione ci sia un problema industriale più grande e che possa far saltare gli investimenti?

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento