Aggressione

Venditore ambulante schiaffeggia la compagna incinta, la picchiava da un mese

violenza_domestica
14 mar 2016 - 10:07

TRAPANI - Ha schiaffeggiato la compagna incinta, costringendola a scendere dall’auto per sfuggire alla sua ira, solo che questa volta ad assistere alla violenza c’era una pattuglia dei carabinieri.

È accaduto a Castelvetrano, in provincia di Trapani. I militari hanno arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia Gheorghe Nicusor Ciurar, 26 anni, venditore ambulante di origine rumena.

La coppia si trovava in auto per le vie del paese quando, al termine di una discussione, l’uomo ha cominciato a schiaffeggiare la compagna e minacciarla.

Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato conseguenze più gravi. La donna è stata accompagnata in ospedale dove i medici le hanno riscontrato un trauma cranico non commotivo giudicato guaribile in 7 giorni.

Le violenze, ha raccontato la vittima ai carabinieri, si ripetevano da circa un mese ma non aveva mai sporto denuncia per paura.

L’uomo è stato allontanato dal domicilio della convivente con il divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla donna.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA