Carabinieri

Valderice, donna di 57 anni aggredita e violentata: è in gravi condizioni

pietraperzia enna barrafranca
31 mag 2016 - 16:55

VALDERICE - Prima massacrata di botte, poi derubata della propria borsa e lasciata sul’asfalto agonizzante, probabilmente pure violentata.

Una grave aggressione ai danni di una donna 57 enne di Trapani, sposata e residente a Custonaci, è avvenuta nella notte a Valderice, dove un passante ha trovato il corpo soltanto stamattina, credendo che la donna fosse morta.

Dalle prime ricostruzioni l’aggressione è avvenuta all’uscita da un noto circolo privato culturale e di gioco, in via Enrico Toti, e da ciò che viene raccontato in strada sembra che intorno alle 2 del mattino la donna abbia deciso di fare ritorno a casa nonostante la serata non fosse ancora conclusa. Aggredita, quindi, mentre si stava dirigendo verso la propria automobile per tornare nella sua abitazione.

A dare l’allarme è stata la madre, vicina di casa della vittima, che non vedendola tornare ha prontamente chiamato i Carabinieri.

Adesso la donna si trova nell’area di emergenza dell’ospedale trapanese Sant’Antonio Abate ed è in stato confusionale: le sue condizioni, alquanto gravi, stanno rendendo complessa la ricostruzione della dinamica dell’aggressione ed i sanitari stanno valutando la possibilità di trasferirla nel reparto di neurochirurgia di Villa Sofia a Palermo.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA