Procedura

Ustica Lines, 400 lavoratori tirano un sospiro di sollievo: revoca licenziamenti

Ustica Lines
7 ago 2015 - 10:43

PALERMO - Si sono conclusi con esito positivo gli ultimi mesi vissuti dai quasi quattrocento lavoratori dell’Ustica Lines che, insieme con le loro famiglie, sono stati gravati dalla spada di Damocle della perdita del lavoro.

Il 30 aprile scorso, infatti, l’avvio della procedura di licenziamento collettivo e, ciliegina sulla torta, la società, che da decenni gestisce il trasporto veloce per Eolie, Egadi, Pelagie, Ustica, Pantelleria, rende noto ai sindacati, l’avvio della pratica proprio il giorno dopo: durante la festa dei lavoratori.

Da quel momento, all’inizio della stagione turistica, solo tanta preoccupazione, ansia e incertezza sia per i lavoratori del settore, sia per gli operatori turistici e tutto l’indotto ad esso collegato.

La decisione dell’azienda, secondo il comandante Ettore Morace, sarebbe scaturita a causa del recente “contenzioso” con la Regione che in quei giorni aveva generato la decadenza del contratto di appalto fino a quel momento applicato.

Ora l’avvocato Antonella Di Maio, di Federmar Cisal di Trapani ha divulgato la notizia della chiusura della procedura: “Nell’apparente clima di risoluzione delle problematiche insorte tra la Regione Sicilia e l’Ustica Lines il Comandante Vittorio Morace decide di dare serenità ai 400 lavoratori che da anni lavorano nella propria aziendacontinua l’avvocato Di Maio - soddisfatte anche le organizzazioni sindacali vertenti in azienda, le quali, in modo unanime avevano già chiesto la chiusura della procedura”.

Sembra quindi che si possa tirare un sospiro di sollievo anche per i collegamenti veloci con le isole Minori.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento