Maltrattamento

Urla e violenza in casa, colto in flagrante: arrestato

carabinieri
5 ott 2016 - 12:19

BROLO - Stava insultando e picchiando la moglie, ma è stato colto in flagrante dai carabinieri.

È quanto accaduto a Brolo la scorsa notte, quando Cono Todaro, 48 anni, si trovava in casa con la coniuge. Tra i due è scoppiato un acceso diverbio, sfociato in urla e violenza. I rumori hanno destato il sospetto dei vicini, che hanno avvisato immediatamente i carabinieri.

Poco dopo, i militari sono giunti sul posto, cogliendo Todaro mentre insultava la moglie e in procinto di usare anche la violenza. Tempestivo, dunque, l’intervento delle forze dell’ordine, che hanno fermato l’uomo.

Todaro è stato allontanato da casa e gli è stato imposto il divieto di avvicinarsi alla vittima.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA