Aggressione

Urla, impreca e minaccia con un coltello: paura nel centro di accoglienza di Giarratana

centro accoglienza immagine di repertorio
centro accoglienza immagine di repertorio
2 feb 2016 - 10:21

GIARRATANA - Paura al centro di accoglienza per richiedenti asilo di Giarratana, nel Ragusano.

Un egiziano ha minacciato con un coltello gli altri ospiti. Sul posto gli uomini dell’Ufficio Volanti della questura di Ragusa che hanno trovato l’egiziano con ferite al volto.

Testimoni hanno riferito che l’uomo, lì domiciliato insieme alla sua famiglia, dopo la giornata passata a Chiaramonte Gulfi, ha iniziato ad urlare e imprecare nei confronti di alcuni ospiti.

A un certo punto si è diretto nella cucina del centro e si è impossessato di un grosso coltello con il quale ha minacciato e cercato di ferire alcuni ospiti.

Alle urla di aiuto di uno di loro sono sopraggiunti altri migranti che insieme sono riusciti a disarmare e allontanare dal centro l’uomo che ha riportato nelle fasi concitate alcune lesioni.

Gli ospiti del centro hanno sporto denuncia contro l’egiziano deferito all’autorità giudiziaria per lesioni e minacce aggravate e ora la sua posizione è al vaglio dell’ufficio immigrazione della questura.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA