Sanità

Uomo a terra al Garibaldi: la replica del direttore del dipartimento d’emergenza

paziente
1 mar 2016 - 18:54

CATANIA – Due giorni fa un video impazza sui social network: all’ospedale Garibaldi, un uomo steso a terra vicino a una barella, in preda a dolori lancinanti, chiede aiuto, ma per svariati minuti nessuno lo soccorre.

La replica del direttore del dipartimento d’emergenza dell’Ospedale Garibaldi, il dottor Sergio Pintaudi, non si fa attendere e in un’intervista a Fanpage.it ha così commentato: “Questo signore lo conosciamo dal 2009, si è presentato con un fare sempre aggressivo, aggredendo anche i nostri pazienti. Il 25 Febbraio, di sera, quando è arrivato, è stato visitato. Era ricoverato in “osservazione intensiva breve” in attesa di essere trasferito nel reparto di pertinenza. I soccorsi, dunque, sono stati prestati“.

Alla richiesta di chiarimenti sul perché l’uomo si trovasse dolorante per terra, il medico ha così risposto: “È un atteggiamento, legato alla sua patologia di base, che il signore ha ripetuto altre volte per attirare l’attenzione su di sé, dopo aver aggredito medici ed infermieri. Dirò di più: questo signore si è allontanato dall’ospedale dopo aver rubato persino un telefonino ad un paziente ricoverato“.

Per questo motivo il Garibaldi di Catania sta valutando l’ipotesi di sporgere denuncia: “È un ladro e lede l’immagine dell’ospedale“.

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA
  • saro45

    In tutti i casi, egregio direttore, anche questo episodio doveva essere attenzionato da voi intervenendo subito per far sì che l’uomo finisse di fare tutta quella farsa. Come? Chiamando la Polizia in modo che la finisse di recitare e rubare telefonini.