Prelievo

Ucciso da un tumore, dona fegato e reni

Cannizzaro
2 feb 2017 - 11:21

CATANIA - La sua morte non è stata vana, il 65enne di Acicatena deceduto ieri al Cannizzaro di Catania potrà salvare delle vite.

L’uomo, affetto da una grave forma di tumore cerebrale, era entrato in terapia intensiva post operatorio il 9 gennaio e dopo quasi un mese di sofferenze è morto ieri mattina.

I parenti non hanno avuto alcun dubbio e hanno dato subito il consenso alla donazione. Dopo un’attenta valutazione, i medici hanno stabilito di prelevare il fegato e i reni. L’operazione, avvenuta ieri in nottata, è stata divisa tra due equipe: il fegato e un rene sono stati esportati grazie ai lavoratori dell’Ismett di Palermo, l’altro rene invece è stato prelevato dai medici del Policlinico di Catania.

Due degli organi sono stati portati nell’ospedale del capoluogo siciliano, dove ora sono conservati in attesa della donazione, l’altro è rimasto a Catania.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento