Decisione

Ucciso a soli 22 anni per aver difeso un’insegnante, convalidato l’arresto per il suo aggressore

marco vinci
24 giu 2017 - 07:22

CANICATTÌ - Convalidato l’arresto per Daniele Lodato, il 34enne accusato di aver ucciso il giovane Marco Vinci, 22 anni, per aver difeso un’insegnante di 38 anni, infastidita e importunata.

A convalidare l’arresto e a disporre la custodia cautelare in carcere è stato il gip di Agrigento Stefano Zammuto, il quale avrebbe sottolineato e avvalorato la premeditazione nel compimento dell’omicidio.

Daniele Lodato, difeso dall’avvocato Luisa Di Fede, avrebbe negato la ricostruzione dei fatti in sede di interrogatorio ma secondo il giudice per le indagini preliminari la premeditazione sarebbe confermata dal coltello di 25 cm con il quale l’aggressore ha inferto i due colpi mortali, colpendo per ben due volte al petto il giovane Marco Vinci.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA