Polizia

Truffa ai danni di un malato di Sla: promesse cure “prodigiose” alla vittima

Truffa ai danni di un malato di Sla: promesse cure prodigiose alla vittima
Truffa ai danni di un malato di Sla: promesse cure prodigiose alla vittima
13 feb 2017 - 17:47

RAGUSA – Denuncia per truffa aggravata a due uomini che hanno promesso ad un malato di Sla cure prodigiose che avrebbero dovuto dare risultati a dir poco miracolosi.

È successo a Ragusa, dove la polizia di Modica, a seguito della denuncia da parte del figlio della povera vittima, ha appreso della sottrazione di ben 4.000 euro all’uomo. Si tratterebbe quindi di circonvenzione d’incapace e sostituzione di persona in concorso.

Il modicano di 52 anni è attualmente ricoverato in un centro di riabilitazione, proprio perché i due truffatori lo avrebbero indotto ad interrompere le terapie mediche tradizionali, cosa che ha generato l’aggravamento dello stato di salute dell’uomo.

Alla vittima del raggiro sarebbe stato promesso il rallentamento della progressione neurodegenerativa, grazie all’assunzione di un farmaco, il “GM604″, attualmente in via di sperimentazione negli USA. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA