Giallo

Trovata morta con un coltello conficcato nel petto, si attende l’esito dell’autopsia

Ospedale corsia vuota
14 nov 2016 - 08:46

AGRIGENTO - Verrà effettuata in mattinata nella camera mortuaria dell’ospedale di Agrigento, l’autopsia sul corpo di Angela Antona, la donna di 48 anni, di Licata, trovata nella sua abitazione di via Salso a Licata con un coltello conficcato nel petto.

La donna è stata trovata dal marito, dipendente del Comune di Licata, che rientrava a casa, riversa sul pavimento di casa.

L’esame autoptico, disposto dalla Procura di Agrigento, cercherà di chiarire alcuni aspetti e far luce su quello che al momento è un giallo. Diverse le ipotesi sulla vicenda: dal suicidio all’omicidio per tentata rapina.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA