Ambiente

Trivelle: l’appello delle associazioni ambientaliste contro il rigetto del ricorso da parte del Tar

greenpeace trivelle
5 giu 2015 - 18:02

SICILIA – Greenpeace, Legambiente e Wwf hanno deciso di appellarsi alla decisione del Tar del Lazio di respingere il loro ricorso contro il progetto di trivellazione in mare conosciuto come ”Off-shore Ibleo” di Eni ed Edison.

Il progetto prevede otto pozzi, di cui due ”esplorativi”, una piattaforma e vari gasdotti al largo della costa delle province di Caltanissetta, Agrigento e Ragusa.

Associazioni ambientaliste e amministrazioni locali avevano presentato un ricorso al Tar contro questo progetto, di cui è stata sancita la compatibilità ambientale.

“Rispettiamo la sentenza del Tar come ogni altra. Non entriamo nel merito delle valutazioni fatte, ma di quelle non fatte: il Tar omette infatti di pronunciarsi sulle questioni fondamentali del ricorso, come la presenza di habitat prioritari e il fatto che il progetto autorizzato differisca dal progetto originariamente presentato, prevedendo la costruzione di una piattaforma nel limite delle 12 miglia, in assoluta contrarietà al divieto introdotto dal decreto Prestigiacomo del 2010, sostengono le associazioni.

Nell’area del Golfo di Gela il progetto della piattaforma Vega B, che affiancherà l’esistente Vega A, ha da poco ricevuto parere positivo.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento