Protesta

Windjet, blocco degli stipendi per un’ispezione: “Situazione assurda”

060ac92
16 apr 2016 - 13:50

CATANIA - Sembrano non avere pace gli ormai ex dipendenti della compagnia aerea catanese Windjet, fallita quattro anni fa. Pare, infatti, che gli ex lavoratori del’azienda, entrati nel progetto di Cassa integrazione dell’Inps, non percepiscano più la oro indennità da quattro mesi, come denuncia una ex impiegata, Valentina Barbagallo:

Dal fallimento di Windjet abbiamo cominciato a percepire ciò che ci spettava da cassintegrati. Tutto sembrava procedere normalmente fino allo scorso dicembre, quando improvvisamente i soldi non sono più arrivati“.

La mancata erogazione dello stipendio sarebbe legata ad un accertamento chiesto dal tribunale all’Ispettorato del lavoro, a seguito del caos giudiziario legato a Antonino Pulvirenti, patron della Winjet.

Siamo in una situazione tragicomica. È stato chiesto all’Ispettorato del lavoro di condurre una ispezione negli uffici della Windjet, peccato che dal fallimento della compagnia non esistono più né uffici né una sede. Siamo davanti a qualcosa di totalmente assurdo. E nel frattempo per questi problemi burocratici le famiglie rimangono senza sostentamento“. 

La macchina sindacale si è messa in movimento ma con scarsi risultati. Gli esodati hanno allora deciso di scendere in piazza in prima persona per difendere i loro diritti. Per lunedì mattina è previsto un incontro con il vertice dell’Ispettorato del lavoro di Catania che dovrebbe fornire maggiori delucidazioni riguardo questa vicenda. 

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA