Giustizia

Il Tribunale lo allontana da casa ma continua a minacciare la moglie: arrestato 39enne

Carabinieri Comiso
27 mar 2017 - 08:16

COMISO - È stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Vittoria con l’accusa di minacce e per aver violato la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare cui era sottoposto il 39enne Renja Bledar, albanese, con precedenti penali.

La situazione era divenuta insostenibile ormai da diverso tempo tra i due coniugi: le difficoltà, avute nell’ultimo periodo, avevano acuito ancor di più i loro contrasti. E nemmeno l’intervento del Tribunale con l’imposizione per l’uomo dell’allontanamento dalla casa familiare aveva allontanato quei litigi che, nel tempo, erano divenuti sempre più frequenti.

Fino a quando, la scorsa settimana, i due si sono incontrati casualmente: l’uomo, già allontanato dalla casa familiare con un provvedimento dell’autorità giudiziaria, ha minacciato la moglie che ha trovato la forza di raccontare tutto ai carabinieri. I militari, accertato quanto accaduto ai danni della donna, hanno richiesto in via d’urgenza un aggravamento della misura limitativa della libertà personale a carico dell’uomo.

L’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Ragusa, immediatamente applicata, ha permesso ai carabinieri di arrestare il 39enne.

Condotto nella caserma di via Sciascia ed espletate le formalità di rito, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria iblea.

Sulla vicenda ora resta l’attenzione degli inquirenti, che stanno proseguendo l’attività investigativa per far chiarezza sull’intera vicenda.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA