Attività

Trattorie via Plebiscito senza licenza suolo pubblico. I commercianti: “Situazione invivibile”

Trattoria via Plebiscito Tavolini Marciapiede
25 lug 2015 - 06:00

CATANIA - Rappresentano un elemento distintivo e folkloristico di Catania: sono le trattorie di via Plebiscito, dove tutto viene cucinato alla griglia e sotto gli occhi di tutti.

Oggi, però, gli esercenti sono stanchi di vivere una situazione difficile per le loro attività. Da qualche mese, infatti, l’amministrazione comunale ha tolto il permesso di mettere i tavolini fuori e di svolgere il loro lavoro come fatto ormai da tanti anni. Situazione delicata, specialmente nel periodo estivo, momento in cui anche i turisti si avvicinano per mangiare qualcosa di tipico.

Per questa ragione, da tempo sono state raccolte firme, petizioni e mandate richieste al comune per ottenere nuovamente la licenza per il suolo pubblico. Ma, ancora, non è stata ricevuta nessuna risposta. Gran parte dei venditori vorrebbe dei chiarimenti al più presto.

Anche il presidente dell’Associazione Don Luigi Sturzo Danilo Mauti è sceso in campo: “Non chiediamo che venga lasciata l’autorizzazione per tutto il marciapiede. Ma qualche metro quadrato, come fatto per il centro storico, garantirebbe la possibilità di lavorare come sempre fatto. Al momento, la mancanza di autorizzazioni, ha gravato molto sull’economia di queste attività”.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento