Processo

Trattativa Stato-Mafia: oggi in aula l’ex generale dei carabinieri Tavormina

stato-mafia
9 gen 2015 - 11:03

PALERMO – Stamattina è stata la volta dell’ex generale dei carabinieri Giuseppe Tavormina.

Dopo la pausa natalizia si sono aperte nuovamente le porte dell’aula bunker dell’Ucciardone per la trattativa Stato-Mafia.

Tavormina è stato anche al Cesis e nel 1992 era al vertice della Dia, è il testimone citato nell’udienza di oggi del processo.

Sentito dai Pm Nino Di Matteo e Roberto Tartaglia dinanzi alla Corte di Assise presieduta da Alfredo Montalto nell’aula bunker del carcere Ucciardone, è chiamato a chiarire alcuni aspetti legati ai mesi più caldi del 1992, il periodo delle stragi.

Secondo Claudio Martelli, allora ministro della Giustizia, infatti, sarebbe stato proprio Tavormina ad informarlo dei contatti tra Ros e Vito Ciancimino. Cosa che Tavormina ha sempre smentito.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento