Controlli

Trasportava oggetti preziosi dalla Svizzera: smascherato traffico a Punta Raisi

foto1
13 ago 2015 - 10:46

CATANIA - Trasportava oggetti preziosi provenienti dalla Svizzera cercando di introdurli nel territorio italiano.

L’uomo è stato scoperto all’aeroporto “Falcone – Borsellino” di Palermo, dai funzionari doganali e dai militari della guardia di Finanza in servizio allo scalo aeroportuale di Punta Raisi.

foto2

Non appena arrivato da Ginevra in Italia e poi da Roma Fiumicino a Catania, gli è stato chiesto se avesse qualcosa da dichiarare. Alla risposta negativa, i funzionari doganali e le Fiamme Gialle hanno proceduto all’ ispezione del bagaglio e hanno trovato diverse statuette ed orologi di interesse storico ed alcune monete d’oro di età normanna di rilevante valore archeologico.

Gli oggetti, sottoposti a sequestro, a disposizione della Procura della Repubblica, sono stati esaminati dalla Sovrintendenza dei beni culturali e ambientali di Palermo e restano in attesa di ulteriore e specifica perizia tecnica.

Dalle prime valutazioni si stima che possano avere un valore superiore ai 100.000 euro.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento