Tragedia

Trapani: turista morto nel B&B, oggi l’autopsia

medici
18 ago 2016 - 12:26

TRAPANI - Sono ancora molti i punti da chiarire sul tragico ritrovamento del cadavere di Fabio Maccheroni, il turista 43enne morto in una stanza del B&B “Orchidea”.

Ma l’autopsia, che verrà eseguita oggi all’istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo, potrebbe fornire alcuni elementi utili alle indagini.

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni, il turista toscano e il suo compagno di stanza, Alessio Menicucci, 36 anni, ricoverato in coma all’ospedale di Castelvetrano, durante la notte avrebbero inalato monossido di carbonio, proveniente dalla canna fumaria di un panificio al piano terra dello stabile, in cui si trova anche il B&B.

Motivo per cui, La Procura ha iscritto nel registro degli indagati quattro persone con l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Si tratta di Benedetta Serafico, 52 anni, titolare del B&B, i genitori, Antonino Serafico di 92 anni e Tuzza Augugliaro di 76, proprietari dell’intero immobile, nonché Bartolomeo Altese, gestore del forno.

Nel frattempo, in attesa dei risultati dell’esame autoptico, prosegue il lavoro di carabinieri, vigili del fuoco, personale dell’Asp e medici legali.

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA